Home News Campionati 2014-2015 - News Campionati La capolista vince! Cade dopo due anni il fortino Venafrano

La capolista vince! Cade dopo due anni il fortino Venafrano

556
0
Condividi

Venafro, mentre fuori si scatena il diluvio universale, nella palestra dell’ISISS “A.Giordano” va in scena una delle partite più attese della prima fase di questa stagione. Il Venafro terzo in classifica ospita il Pescara, prima della classe. Il primo confronto vide vittorioso il Venafro in terra pescarese. Ci sono tutti i presupposti per uno spettacolo di qualità.
Le squadre si fronteggiano a viso aperto, il confronto sportivo è alla pari. Le squadre si alternano nei punti fino al parziale di 4 a 4, poi gli arancio nero con Masella e Alfano spingono sull’acceleratore e portano la squadra sul 9 a5. E’ un buon margine, ma non è abbastanza. I pescaresi non mollano e difendono come i dannati. La rimonta è lenta e a colpi serrati gli ospiti riagguantano il Venafro sul 21 pari.
E’ caos tra le file del Venafro e gli ospiti ne approfittano. Coach Ionata fa entrare il nuovo acquisto Piccirillo al posto di Scarabeo in panne. Purtroppo il suo esordio non è dei migliori e con un fallo di “doppia” regala il 24esimo puntoi. Sulla battuta successiva la ricezione di Guadagnuolo spizza e Ionata in attacco va a spedire la palla fuori dal campo. Il Pescara vince il primo round della gara.
Il secondo set si apre con una netta presa di posizione del Venafro. Con battute e attacchi potenti è subito 5 a0. Gli ospiti sono subito costretti a chiamare un time-out. Tempo di riorganizzarsi e gli abruzzesi si rifanno sotto. Poco tempo e pareggiano i conti. Il gioco entra nel vivo e Alfano in battuta mette sotto l’intera linea difensiva dei Pescaresi. Gli ospiti sono sotto pressione e bloccano l’avanzata del Venafro sul 23 a 20. La pausa fa bene al Pescara che pareggia i conti, 23 pari. Masella piazza il successivo diagonale. Al centro gli abruzzesi pareggiano. Il set va giocato ai vantaggi. Nessuna delle due squadre sferra il colpo fatale e sono ancora pari a 27. Lo spettacolo è continuo e le squadre non si tirano indietro, gli ultimi colpi sono del Pescara. Il set si ferma sul punteggio di 28 a 30.
Il Venafro ha subito il colpo. Il terzo set vede i Pescaresi in vantaggio e il Venafro non è più la stessa squadra combattiva dei primi due set. Portandosi in vantaggio 10 a 4 il Pescara detta legge. Coach Ionata prova a cambiare le linee con Piccirillo e Magnifico ma la musica non cambia e suona ancora dolce per gli abruzzesi. I due time-out degli arancio nero cmq non portano i tanto sperati frutti e il Pescara sale ancora fino a 9/16. Al Venafro non riesce più nulla. Senza strafare e aspettando gli errori dei padroni di casa, gli abruzzesi allungano 11 a 20. Troppi errori in casa venafrana e il Pescara porta a casa anche il terzo set, 14 a 25.
Il Venafro perde la prima partita in casa di questa stagione e perde il suo record di imbattibilità tra le mura amiche, che durava da ben due anni. C’è da giocare il recupero infrasettimanale contro Cepagatti e poi ci sarà la seconda fase che vede il Venafro qualificato per i play-off.
Siamo contenti per questo traguardo perché alla prima esperienza nel campionato interregionale ci siamo salvati. La squadra si preparerà al meglio con tutti gli effettivi per i prossimi appuntamenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here