Home 2010-2011 - News Campionati 2010-2011 - News 1 Divisione Femminile Prima partita in IdivF: Venafro torna vincitore da Frosolone , ma che...

Prima partita in IdivF: Venafro torna vincitore da Frosolone , ma che 2-3 sofferto!

233
4
Condividi

L’attesa per il campionato c’era, e tanta. Dopo l’abbandono in blocco del gruppo di ragazze che l’anno scorso ha formato l’ossatura della squadra di prima divisione femminile, ci si chiedeva se l’utilizzo massiccio delle nostre under 18, aiutate da importanti arrivi e dalle seconde linee dell’anno scorso, era sufficiente per fronteggiare con dignità il torneo. Torneo quast’anno molto più coinvolgente, addirittura a 14 squadre (divise in due gironi da 7) con play-off e dunque con potenziali 18 incontri da disputare.

Ebbene, il gruppo, seppur con una prestazione sofferta, ha risposto presente alla chiamata e ha riportato un 2-3 dalla trasferta di Frosolone, che da un lato lascia un pò l’amaro in bocca per il punto regalato, ma dall’altro cementa il gruppo.

Sono stati necessari tutti e 5 i set e 2h40″ di gioco per piegare l’indomabile formzaione del Frosolone ed una sequenza di parziali da fare impressione. Ma andiamo in ordine.

Nel primo set coach Mavrodin schiera in palleggio Michela Baccaro in diagonale con Valeria Esposito, come schiacciatrici Simona Salvatore e Mara Morelli, al centro Michela Morelli e Alessia De Luca, libero Roberta Buenza.

La tensione dell’esordio si sente e si scontra con la scioltezza e la disinvoltura delle avversarie, che dall’inizio alla fine hanno fatto della difesa la loro arma in più. Troppa imprecisione in palleggio – giustificata per la stanchezza di Michela, spremuta per bene l’altro ieri in una gara di under 18 lunga ed estenuante contro l’Eurovolley – e troppa esitazione in attacco hanno facilitato il compito alle avversarie, che hanno condotto il gioco fino ad aggiudicarsi il parziale 28-26.

A metà del parziale Ludovica Di Geronimo sostituisce Simona Salvatore e il gioco sembra acquistare più solidità. Michela continua però ad essere imprecisa e le conclusioni nostre sono troppo scontate. Il libero Roby Buenza va spesso in conflitto difensivo con Mara Morelli e la confusione si ripercuote su tutte le compagne. Con estrema difficoltà si taglia il traguardo prima delle avverarie con un 23-25 nel quale quasi non si credeva più.

A questo punto era atteso il rientro di Salvatore, ma coach Mavrodin decide di lasciarla ancora in panchina. Trova invece spazio Eugenia, ma non da martello: da opposto in sostituzione di Valeria. Questa mescolanza di ruoli – già Mara Morelli era fuori ruolo, essendosi allenata da opposta – e la decisione di non far più rientrare il libero disorienta i meccanismi del Venafro Volley. Nonostante ciò, è il nostro gruppo a conquistare il set 21-25.

Nel quarto parziale Simona torna in campo e questa volta per non uscire più (salvo cambi tattici). Ma il Frosolone è iperattivo e non ci tiene a sfigurare alla prima in casa. La n. 6 è una spina nel fianco per i suoi attacchi e la n. 2 è infallibile in difesa. Stringendo i denti, le padrone di casa si impongono e ristabiliscono la parità in conto set con un brillante fotofinish 25-23.

Nell’ultimo parziale Simona mostra quanto è cresciuta e conduce da capitano la squadra a suon di attacchi da posto quattro. Non manca l’apporto di nessuna, compresa Eugenia, che entra ed esce al posto di Valeria sempre ben giocando. Michela Morelli è strepitosa e si aggiudica (a mio parare) il titolo di migliore in campo. E’ lei l’autrice della gran parte dei punti di inzio set, quelli che hanno dato morale e slancio alla squadra. Se Michela Morelli è gioco muscolare e potente, Alessia le fa da contraltare con puro tatticismo mettendo a terra una gran quantità di pallonetti. A quel punto tutto funziona bene, compresa Michela Baccaro e Mara Morelli che rientrano in pieno nel loro ruolo di regista e di martello e Roby Buenza che non fa cadere più un pallone. La conquista del parziale è faticosissima: si deve arrivare agli estremi vantaggi con un liberatorio 21-23 per siglare la vittoria.

Dopo questa fatica, ci spetta una settimana veramente interessante, a partire da mercoledì con la trasferta dei ragazzi dell’Under 18 a Isernia, per disputare l’ultima partita di campionato. Venerdì a Venafro alle ore 20.00 sarà la volta dell’Under 18 femminile nel match contro il Volley Termoli. Si finirà sabato, sempre in casa per giocare la seconda partita di campionato di prima divisione femminile contro il Sesto campano Volley, squadra formata di recente di cui è ignoto il potenziale e il valore tecnico, oltre che l’organico.

4 Commenti

  1. Sapevo che ce l’avrebbero fatto 🙂 Hanno faticato solo perchè è un gruppo ancora da amalgamare, secondo me 🙂 Forza ragazze 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here