Home 2009-2010 - News Campionati 2009-2010 - News 1 Divisione Femminile Terza vittoria consecutiva. Stavolta contro la Elcom

Terza vittoria consecutiva. Stavolta contro la Elcom

328
8

Terza vittoria consecutiva. Stavolta contro la Elcom

Tre vittorie consecutive, tutte tre a zero, nelle prime tre gare del Campionato di prima divisione femminile della provincia di Isernia. Questo è il bilancio per il Venafro Volley dopo l’incontro con la Elcom Venafro, squadra isernina d.o.c. al 100%.

Il sestetto, schierato per tutti e tre i set senza sostituzioni, vede Di Vincenzo in palleggio, Esposito opposta, Cicerone e A. Salvatore centrali, Fusco e Petrocelli martelli.  L’inizio è promettente: si riceve senza problemi  e il gioco è molto vibrante. Le cose migliori vengono dal raddoppio a muro di A. Salvatore, che limita ogni tentativo di chiudere i diagonali al martello avversario, Matticoli, la migliore della Elcom. L’unica opzione che resta è il lungolinea, ma l’imprecisione in ricezione della Elcom non agevola la palleggiatrice Di Iorio e quindi l’offensività è molto arginata. Un calo di tensione delle venafrane permette alle isernine di prendere un break di vantaggio. Ma il calore delle ragazze dalla panchina e del pubblico è tanto, nonostante ci si trovi a Isernia. L’iniezione di adrenalina funziona, la ripresa è immediata e si vince di misura 23-25.

Nel secondo parziale ritrova la sua forma migliore il capitano Cicerone, che da man forte a muro e limita ulteriormente gli attacchi avversari, ma soprattutto sprigiona la sua forza in attacco, in coppia con Salvatore. Il gioco aumenta di intensità e viene chiamata in causa due volte consecutivamente Esposito, che risponde presente e chiude altrettanti punti da posto due. Si conquista così il 16-25.

Nel terzo set il morale delle avverarie è a terra. Non facilita la situazione la scelta di coach Smileva di mandare in panchina la palleggiatrice titolare per far posto alla  under 16 Tucci, insieme all’altra pari età Gasbarro, pur brave ma meno esperte. Eppure, insperatamente, grazie al fisiologico e tipico rilassamento da due a zero delle ospiti, le padrone di casa cominciano a macinare gioco e si portano in vantaggio e costringono a chiamare entrambi i time-out a coach Forte. Le ragazze però non restano nel torpore, Petrocelli diventa devastante in battuta e in posto quattro alternando lungolinea, diagonali e palle piazzate. A. Salvatore riprende il suo ritmo e sigla la prestazione (a mio parere) da migliore in campo e così, poco alla volta, le seranza della Effe Sport si sgretola fino alla sconfitta finale per 17-25.

Si era detto che quello di oggi sarebbe stato il banco di prova della squadra: ebbene la prova è superata a pieni voti, anche se si dovrà continuare a lavorare sulle rifiniture in vista del big match contro il S.Agapito, presumibilmente per giocare il titolo di campione del girone di andata. Il prossimo incontro, invece, è previsto sabato 24 aprile 2010 a Venafro alle ore 17.00 contro il Pescolanciano, squadra composta per intero da under 16.

8 Commenti

  1. Che emozioni ragazze!
    Bella partita di tutte, dentro e fuori dal campo abbiamo dominato!
    Dal mio punto di vista, qualcosina in più l’ha data il nostro capitano, ma devo fare cmq i complimenti a tutte!
    In barba a quelle che hanno detto più volte che noi perdevamo nettamente… e in barba a chi è venuto a gufare contro di noi! FORZA VENAFRO VOLLEY!

  2. E’ stata un’emozione grandissima….come già ho detto, una delle partite più emozionanti che io abbia mai giocato in tanti anni! Abbiamo dimostrato carattere e compattezza…eravamo una sola cosa in campo, e il sostegno dal di fuori era un qualcosa di favoloso e determinante! Ad ogni punto sentire tutta quell’esultanza (fuori casa poi) dava una carica assurda!
    Grazie a tutti davvero!!
    CONTINUIAMO COSI’ RAGAZZI!! LA SQUADRA SIAMO TUTTI NOI…

  3. Grazie presidente per l’inciso.
    Vorrei scrivere qualcosa anch’io sulle mie compagne e fare qualche ringraziamento.

    L’inizio della partita è stato pieno di nervosismo; io non ero entrata tanto in partita, dietro c’era imprecisione e di conseguenza le palle in attacco non erano facilmente gestibili.
    Questo ha consentito alle avversarie di prendere largo con un breack di 4-5 punti; ma, dopo aver chiamato “tempo” , è successo qualcosa in noi : l’attenzione in ricezione, la concentrazione durante ogni azione ci ha permesso, in una situazione di punteggio non delle migliori , poichè si era sul 19-14 ca., di recuperare lo svantaggio, affiancare le avversarie e superarle nel finale.

    Da quel momento in poi, consapevoli della nostra forza, fisica e mentale, abbiamo dato il meglio di noi:

    Francesca ha disputato una buona partita, ma sappiamo bene che sbloccandosi, come fa in allenamento, sarebbe molto più incisiva in attacco;bene in difesa: Francy crediamo in te,senza paura.
    Mariaida, dopo il nervosismo generale iniziale, ha palleggiato bene , al meglio delle possibilità, considerando che cmq dobbiamo continuare a lavorare sulla ricezione poichè è da lì che si costruisce una buona azione; buona la copertura ed il feeling acquisito nei set con tutte: il mio punto di riferimento.
    Annalisa, che a mio avviso ha giocato benissimo, ha gestito tutti gli attacchi mettendo a segno molti punti con intelligenza tattica, poichè la forza a volte non è la migliore arma; bisogna guardare gli avversari e cercare di
    valutare i punti deboli: una sicurezza.
    Ilaria secondo me è un libero mancato; avrebbe grandi possibilità se allenata in ricezione e in difesa, anche se comunque condivido il pensiero di Mario, poichè ha messo giù in attacco due palle davvero belle: in campo in ogni zona , in ogni luogo, in tutto l’universo: onnipresente, ovunque. 🙂
    Assunta che secondo me, da inizio campionato,con costanza, ha dato dimostrazione di essere un ottimo centrale ed inoltre con ottime capacità in ricezione e difesa; senza dubbio il migliore campionato disputato, secondo il mio parere, visto che non è il primo anno che ci troviamo a gareggiare con gli stessi colori: la costanza con ottime prestazioni.

    E poi, non dimentichiamo , che in campo con noi c’erano altre 6 ragazze, che ci hanno tirato su nei momenti di sconforto, incoraggiandoci, ed hanno esultato e si sono esaltate con noi, dopo questa bella prestazione ed affermazione di superiorità rispetto alle avversarie. Quindi ringrazio, una per una, Imma,Simona,Federica, Eugenia,Sara e Ludovica. Nonchè il nostro allenatore e presidente.

    Per ultimo, ma non in ordine di importanza,anzi, il nostro pubblico; si ,è già un emozione il solo fatto di poterlo dire, ma davvero sembrava di giocare in casa.

    Grazie a tutti….vi aspettiamo alla prossima.
    Il campionato non è un sogno, ma come dice una pubblicità, potrebbe diventare una SOLIDA REALTA’ 😀

  4. certo Mario..era sottinteso…..come no…Alla fine volevo dire che non era stata solo la nostra vittoria ma quella di tutte le persone che ci supportano/sopportano 😀

  5. Condivido appieno il pensiro di Sara!!!!
    la partita di sabato è stata in assoluto la più emozionante esperienza pallavolistica che io abbia mai vissuto;c’erano tutti gli ingredienti: concentrazione, determinazione, voglia di vincere, spirito di squadra ma soprattutto compattezza.
    La cosa che mi ha reso maggiormente felice non è stato tanto l’aspetto tecnico quanto quello umano;dopo le iniziali incompatibilità caratteriali del gruppo, in quanto tutte “DONNE FORTI”, posso dire dopo sabato che la SQUADRA finalmente si è creata.
    Le mie compagne sono state tutte all’altezza dell’incontro, fuori e dentro il campo, il nostro pubblico fedele di fondamentale sostegno; senza non sarebbe stata la stessa cosa.
    Un grazie di cuore a tutti per le emozioni povate!!!!!!!
    Ahhh Sara alla tua dettagliata analisi manca però un profilo!! il TUO!!!!!!
    Sara ( il nostro capitano) ha disputato un’ottima partita, si è ripresa bene e da sola da un primo set carico di tensioni ed è tornata a servire i suoi attacchi precisi con forza ” masculina”.
    Sara: ” Centrale per necessità… martello nell’anima”

  6. L’emozione della partita di sabato è stata forte anche per me. Il sostegno non è mancato…..sono tornata a casa senza voce!!!!
    Faccio i miei complimenti a tutte per la bella prestazione e vi dirò…. una tale carica, una tale passione e una tale complicità da me non era stata mai vista…
    Sono contenta anzi contentissima del risultato portato a casa, ma la cosa più importante da fare è:
    rimanere unite e ripetere l’impresa di sabato…

    BACI BACI…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.